Genoa-Siena, cronaca di uno scempio

Sul calcio italiano cade l’ennesima tegola, questa però pesa e indigna più di ogni altra. I tifosi ultrà inferociti umiliano i giocatori rossoblu e offendono tutto il calcio.

foto:http://www.ecodellosport.it

“Assurdo a Genova” esordisce così la Gazzetta dello sport riferendosi al triste e sconcertante accaduto di ieri. La partita Genoa-Siena  è stata sospesa al 53’. Nessuno avrebbe mai immaginato una simile situazione. Gli ultrà genoani infastiditi dallo 0-4 contro il Siena hanno incominciato a lanciare fumogeni  e petardi in campo, contestando i loro giocatori. Tagliavento ha deciso momentaneamente di sospendere la gara, ma è proprio in quei 44 minuti di sosta che avviene l’umiliazione più grande per i giocatori rossoblu. Circa dieci minuti dopo lo stop, il capitano Rossi viene richiamato da poliziotti per parlare con i tifosi infuriati.  “Giocate senza maglia” questa è stata la pretesa dei tifosi ultrà ai giocatori. Uno sfregio, un modo per dire :“ non siete degni di indossarla”. La rabbia degli ultrà ha effetto, i giocatori rossoblu si levano, uno ad uno , le maglie e a qualcuno è scappata anche una lacrima. Giuseppe Sculli non ha ceduto al ricatto ed è andato verso gli spalti per parlare con quei  ragazzi, uomini  prepotenti che si definiscono tifosi.

foto:http://www.giornalettismo.com

La maglia è mia e non me la tolgo”, questo è ciò che ha detto.Forse per tranquillizzare gli animi avrà anche ricorso ad un pizzico di diplomazia. L’umiliazione sportiva si può superare ma non quella personale.  In quel momento, quando Sculli, abbracciato ad un tifoso nel tentativo di convincerlo a lasciar riprendere  il gioco, sul tabellone luminoso è apparsa una notizia confortante : Lazio-Lecce  1-0.  La speranza  è l’ultima morire e il Genoa è ripartito da lì. La gara è ricominciata,ma gli ultras non hanno assistito al resto della partita, voltando le spalle al terreno di gioco.

Il commento del presidente Preziosi :”Dispiace che 60, 100 persone al massimo hanno l’impunità di dire e fare quello che gli pare senza che si possano controllare e mandare a casa. Non è possibile che si impadroniscano dello stadio e impongano la loro legge. Io vorrei chiedere allo Stato come mai solo 10 poliziotti di fronte a questa massa di persone che hanno il sopravvento e che hanno imposto a noi dei comportamenti anti-sportivi. Questa gente deve andare in galera, sono il male di Genova ed ora mi aspetto una risposta della polizia perché sono stati inquadrati non per gli insulti nei miei confronti, perché hanno impedito lo svolgimento di un evento sportivo. (http://www.gazzetta.it)

Il giudice sportivo dopo questo triste incidente ha deciso che il Genoa disputerà le prossime due gare casalinghe a porte chiuse.( http://www.datasport.it)

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito fa uso di cookies. Leggi la nostra informativa sui cookies Maggiori Informazioni

Informativa Cookies
Con il presente documento, ai sensi degli artt. 13 e 122 del D. Lgs. 196/2003 (“codice privacy”), nonché in base a quanto previsto dal Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014 comunichiamo che il presente sito www.footballteam-eshop.it, il cui titolare dei trattamenti è Andrea Santa Maria, Via Rubens, 26 - 20148 Milano, fa uso di cookies.

I cookies sono microfiles che vengono inviati dal sito al browser dell’utente e conservano informazioni che servono a migliorare l’esperienza di navigazione sul sito.
Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

In particolare il nostro sito fa uso di Google Analytics per raccogliere in forma anonima informazioni statistiche sulle visite effettuate dagli utenti.

L’uso di tali cookies non richiede l’approvazione esplicita da parte dell’utente ma ne rendiamo nota tramite questa pagina di informativa estesa ai sensi della suddetta legge.

Disabilitazione dei cookie
– Fermo restando quanto sopra indicato in ordine ai cookie strettamente necessari alla navigazione, l’utente può eliminare gli altri cookie attraverso la funzionalità a tal fine messa a disposizione dal Titolare tramite la presente informativa oppure direttamente tramite il proprio browser.
Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. L’utente può ottenere istruzioni specifiche attraverso i link sottostanti.
Microsoft Windows Explorer
Google Chrome
Mozilla Firefox
Apple Safari
– La disattivazione dei cookie di terze parti è inoltre possibile attraverso le modalità rese disponibili direttamente dalla società terza titolare per detto trattamento, come indicato ai link riportati nel paragrafo “cookie di terze parti”
– Per avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente si rinvia al link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte

Come disabilitare i cookie di servizi di terzi

Servizi di Google
Facebook
Twitter


Questa pagina è visibile, mediante link in calce in tutte le pagine del Sito ai sensi dell’art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e relativo registro dei provvedimenti n.229 dell’8 maggio 2014.

Siti Web di terze parti
Il presente sito contiene collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy. Queste informative sulla privacy possono essere diverse da quella adottata dal Titolare, che quindi non risponde per Siti di terze parti.

Ai sensi dell'art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 il consenso all'utilizzo di tali cookie è espresso dall'interessato mediante il settaggio individuale che ha scelto liberamente per il browser utilizzato per la navigazione nel sito, ferma restando la facoltà dell'utente di comunicare in ogni momento al Titolare del trattamento la propria volontà in merito ad dati gestiti per il tramite dei cookie che il browser stesso abbia accettato.

Chiudi