Calcio, politica e nazione: un legame storico

L’immagine di Mario Monti che si congratula con Mario Balotelli è particolarmente significativa: il presidente del Consiglio impegnato (teoricamente) a risollevare economicamente il nostro Paese, si reca  a Kiev per vedere la finale di EURO 2012  in cui si affrontano  gli azzurri contro la Germania. Nulla di strano?  Forse, il pallone ha più potere di quanto si possa pensare e forse è veramente l’immagine della nostra ITALIA. Gennaio è il mese del calcio-mercato invernale e come si poteva prevedere, non ci sono ancora stati acquisti di rilievo. I grandi “colpi di mercato” delle grandi società italiane sembrano ormai lontani. Del resto la grande crisi socio-economica del nostro paese ha colpito anche il calcio. Il calcio italiano da qualche anno a questa parte, non è più lo stesso. Ingaggi ridotti, grandi campioni che migrano all’estero e campagne acquisti sempre più povere.

http://www.direttanews.it

Il calcio è “specchio” della nostra Nazione e “strumento”  della politica. Ormai non ci sono dubbi, ma  l’incontro tra calcio e politica non è recente. Sin dai tempi del regime fascista, lo sport e in particolare il gioco del calcio veniva utilizzato per scopi propagandistici e nazionalistici: in un’Italia molto giovane e rurale, il calcio era visto come mezzo per sviluppare il sentimento di unità nazionale. Il calcio entrò così a far parte della “mistica fascista” di Mussolini, che approfittando  dei Mondiali del 1934, colse l’occasione per celebrare la sua dittatura.

La legalità del torneo è ancora minacciata da voci che accusano il Duce di aver corrotto l’arbitro proprio nella finale contro la Cecoslovacchia. La vittoria ottenuta in quei Mondiali riaccese il sentimento nazionale e rafforzò l’aura del regime. (http://www.cafebabel.it). Un calcio, dunque, che è diventato lo strumento politico- nazionale  e di conseguenza anche il riflesso della nostra società. Ciò che avviene nel calcio è molto spesso una conseguenza diretta o indiretta di quello che accade in politica o all’interno del nostro paese.

Dal 1994 la nostra politica è “dominata” dalla figura di Silvio Berlusconi, attuale presidente del Milan. Argomento trito e ritrito quello riguardante i suoi colpi di mercato in prossimità delle elezioni…eppure…così è avvenuto in questi anni. Accontentare il popolo milanista con qualche giocatore di qualità è sicuramente un buon metodo per assicurarsi voti. Dunque, dato che il presidente ha deciso di ricandidarsi per le elezioni di Febbraio, cosa ci si deve aspettare per il mercato di Gennaio?

Scandali e “corruzione” colpiscono il calcio italiano, proprio come in politica. Una storia che si ripete ciclicamente, dalla vigilia dei Mondiali del 1982, quando ci fu il periodo del calcio-scommesse, a quelli del 2006 con calciopoli. Sarà un caso, ma tutte le volte che sono emersi fatti loschi, si è cercato sempre di rimediare sul campo. “Vincere per cancellare dentro di noi e davanti al mondo intero quell’etichetta che comunque resta appiccicata addosso: siamo quelli che pensano di essere i più furbi, che fatta la legge trovato l’inganno; siamo italiani DOC. “Ed ecco forse quello spirito nazionalistico che lega tutti nei momenti di difficoltà.

Quest’estate a due settimane dall’inizio degli Europei  venivano arrestati Stefano Mauri e Omar Milanetto per reato di associazione a delinquere finalizzato a truffa e frode sportiva. Incriminati anche Criscito e  Antonio Conte. “Si stava ripetendo la magia, quella strana commistione tra abilità tecnica, accortezza tattica e desiderio di assolverci dai nostri peccati lottando per la patria, dalla quale si parte da indagati e si torna da eroi.

Il miracolo però stavolta non è riuscito, o almeno non si è completato, perché di fronte a noi abbiamo incontrato la nazionale di un paese in crisi tanto e più di noi, ma che riesce a non confondere i piani e a giocare al calcio con armonia perfetta, dopo intensi anni di lavoro collettivo, conservando preziosamente l’essenza del calcio.”

http://www.minimaetmoralia.it

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito fa uso di cookies. Leggi la nostra informativa sui cookies Maggiori Informazioni

Informativa Cookies
Con il presente documento, ai sensi degli artt. 13 e 122 del D. Lgs. 196/2003 (“codice privacy”), nonché in base a quanto previsto dal Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014 comunichiamo che il presente sito www.footballteam-eshop.it, il cui titolare dei trattamenti è Andrea Santa Maria, Via Rubens, 26 - 20148 Milano, fa uso di cookies.

I cookies sono microfiles che vengono inviati dal sito al browser dell’utente e conservano informazioni che servono a migliorare l’esperienza di navigazione sul sito.
Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

In particolare il nostro sito fa uso di Google Analytics per raccogliere in forma anonima informazioni statistiche sulle visite effettuate dagli utenti.

L’uso di tali cookies non richiede l’approvazione esplicita da parte dell’utente ma ne rendiamo nota tramite questa pagina di informativa estesa ai sensi della suddetta legge.

Disabilitazione dei cookie
– Fermo restando quanto sopra indicato in ordine ai cookie strettamente necessari alla navigazione, l’utente può eliminare gli altri cookie attraverso la funzionalità a tal fine messa a disposizione dal Titolare tramite la presente informativa oppure direttamente tramite il proprio browser.
Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. L’utente può ottenere istruzioni specifiche attraverso i link sottostanti.
Microsoft Windows Explorer
Google Chrome
Mozilla Firefox
Apple Safari
– La disattivazione dei cookie di terze parti è inoltre possibile attraverso le modalità rese disponibili direttamente dalla società terza titolare per detto trattamento, come indicato ai link riportati nel paragrafo “cookie di terze parti”
– Per avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente si rinvia al link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte

Come disabilitare i cookie di servizi di terzi

Servizi di Google
Facebook
Twitter


Questa pagina è visibile, mediante link in calce in tutte le pagine del Sito ai sensi dell’art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e relativo registro dei provvedimenti n.229 dell’8 maggio 2014.

Siti Web di terze parti
Il presente sito contiene collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy. Queste informative sulla privacy possono essere diverse da quella adottata dal Titolare, che quindi non risponde per Siti di terze parti.

Ai sensi dell'art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 il consenso all'utilizzo di tali cookie è espresso dall'interessato mediante il settaggio individuale che ha scelto liberamente per il browser utilizzato per la navigazione nel sito, ferma restando la facoltà dell'utente di comunicare in ogni momento al Titolare del trattamento la propria volontà in merito ad dati gestiti per il tramite dei cookie che il browser stesso abbia accettato.

Chiudi