Euro 2016, questa sera cominciano le partite

A Parigi si gioca Francia-Romania: la prima delle 50 partite che porteranno alla finale del 10 luglio

 

francia_romania

Euro 2016 – la 15esima edizione del campionato europeo di calcio, che si tiene ogni quattro anni – inizierà stasera in Francia: la partita inaugurale, Francia-Romania, si giocherà alle 21 allo Stade de France di Saint-Denis, a Parigi (lo stesso della finale dei Mondiali del 1998). Euro 2016 è il primo campionato europeo disputato da 24 squadre: dal 1960 al 1976 al torneo partecipavano solo quattro nazionali, nel 1980 fu aperto a 8 squadre e nel 1996 ci fu la prima edizione a 16 squadre, la cui formula è terminata con gli Europei in Polonia e Ucraina del 2012. Le 24 squadre si sfideranno in 6 giorni da quattro squadre ciascuno: alla fase successiva degli ottavi, che inizierà il 25 giugno, passeranno le due migliori squadre di ogni girone e le quattro migliori terze. L’Italia è nel Girone E, insieme a Belgio, Svezia e Irlanda. Prima della finale di Euro 2016, che si giocherà allo Stade de France il 10 luglio, sono in programma 50 partite.

I padroni di casa sono i favoriti, assieme alla Germania. Nel lotto delle candidate a sollevare il trofeo continentale ci sono l’Inghilterra, giovane ma con valori tecnici sopra le righe, la Spagna che sta attraversando un periodo delicato. L’Italia non è considerata tra le favorite, mentre possibili outsider sono sicuramente il Belgio e la Croazia.

L’ITALIA È IN TERZA FILA

No, l’Italia non è tra le favorite. I bookmakers ci quotano a 17, ben di più rispetto al Belgio, dato a 11 e al secondo posto del Ranking Fifa. L’Europeo degli azzurri è un punto di domanda: se Conte riuscisse a trasmettere ai suoi ragazzi la sua grinta e i suoi schemi, il suo calcio, allora l’Italia potrebbe sopperire alle lacune tecniche. Sarebbe bello, per gli azzurri, trovare un uomo del destino, uno Schillaci della situazione. Ma le parole di Conte “giocheranno tutti” fanno capire qual è il progetto: affidarsi, volta per volta, a chi sta meglio, a chi a seconda di avversari e situazioni di gioco può dare all’Italia lo spunto migliore. Noi comunque non smettiamo di crederci, Forza Azzurri!

 

homeaway

 

FRANCIA: POGBA GUIDA LA GENERAZIONE DI TALENTI

Paul Pogba è solo la punta di una piramide fatta di talento, velocità, sfrontatezza. A mettere insieme i nomi della Francia da metà in su c’è da avere le vertigini. Perché Deschamps può contare su una batteria di talenti eccezionali e su campioni di livello mondiale. Martial, Coman e Payet sono i più elettrici, Griezmann e Giroud due centravanti di sicuro affidamento. La base della piramide è un po’ traballante: davanti a Lloris la batteria di centrali (assenti Varane, Mathieu e Sakho) non dà garanzie assolute. Koscielny, Rami, Mangala e Umtiti sono l’anello debole di una squadra che ha però nel centrocampo un trio davvero eccezionale, un mix perfetto di muscoli, corsa, inserimenti e qualità: Matuidì, Kante e Pogba sono un trio da urlo.

 

homeaway

 

GERMANIA: CHI FA GOL OLTRE A MUELLER?

I campioni del mondo in carica si presentano alla rassegna continentale senza il proprio bomber principe, ovvero Miroslav Klose. Un’assenza che ha “costretto” Löw ha convocare Mario Gomez. In avanti però le soluzioni non mancano perché da Ozil a Draxler le fonti di ispirazione sono sempre tante per un reparto che può contare sulla cattiveria di Müller che non sbaglia mai nei momenti clou, di Goetze e del redivivo Podolski. Il mix esperienza-gioventù è quello che può portare di nuovo in alto i tedeschi: Draxler al mondiale non giocò praticamente mai, Sané è una new entry. Il centrocampo Kroos-Khedira dà garanzie, dietro i problemi fisici di Hummels e il forfait di Rüdiger complicano un po’ i piani del ct.

 

homeaway

 

 SPAGNA: RINASCITA O CROLLO DEFINITIVO?

Sono i campioni d’Europa in carica, ma al Mondiale la nazionale di Del Bosque è naufragata malamente. Il talento, smisurato, non manca mai. Hanno sorpreso alcune rinunce, soprattutto in avanti, ma il centrocampo resta sempre insuperabile per caratura tecnica. Ramos-Piqué con De Gea sono un’altra certezza. Davanti i gol devono arrivare da Morata o dal veterano Aduritz, ma Nolito e Lucas Vazquez sono due frecce che faranno comodo al ct spagnolo. L’avvicinamento è stato da incubo, con il ko – giudicato vergognoso da alcuni commentatori spagnoli – contro la Georgia.

 

homeaway

 

 INGHILTERRA, LA FORZA È GIOVANE

Il ct è “anziano” ed esperto, la squadra è giovane e fresca. Che bella, questa Inghilterra: Rooney ha la possibilità di predicare in una squadra dall’elevato valore tecnico, forse non solidissima per quanto riguarda la colonna vertebrale (Cahill il difensore più affidabile, Milner l’unico di esperienza a centrocampo) ma potenzialmente letale. Se le statistiche di Vardy e Kane si traducessero in gol agli Europei, si dovrebbe scendere in campo col pallottoliere. Ma sono le tante soluzioni a far sorridere Hodgson: Barkley, giocatore moderno e totale, Sterling che a partita in corso può essere imprendibile, Sturridge e il giovane Rashford. Sarà da tenere d’occhio, davvero, la nazionale dei tre leoni. A meno che ricada nelle solite prestazioni senza personalità.

homeaway

 

BELGIO, CROAZIA E PORTOGALLO: CHI STUPISCE?

Il Belgio è una candidata seria e credibile: De Bruyne e Hazard sono top player, Fellaini-Nainggolan-Witsel centrocampisti che da noi sarebbero titolari. La batteria di attaccanti e mezzepunte, poi, addirittura esagerata. Gli uomini di Wilmots vogliono togliersi l’etichetta di possibile sorpresa e diventare grandi. Un’altra nazionale piena di talento è la Croazia: un centrocampo Modric-Brozovic-Kovacic, più Perisic-Kalinic-Mandzukic possono mettere in difficoltà chiunque. E poi c’è il Portogallo di Cristiano Ronaldo: un uomo solo al comando di una nazionale con tanti giovani, pochi campionissimi, ma che ha in CR7 il più forte di tutto l’Europeo. Con loro puntano al colpaccio la Svezia di Ibra, l’Austria, la Svizzera e la Slovacchia. Sognare non costa nulla, la Danimarca del ’92 e la Grecia del 2004 lo insegnano.

homehomehome

 

Tutto della Nazionale Italiana e tutte le maglie delle Nazionali Euro 2016 disponibili negli Store Ft e sul nostro sito online.

 

Buon Europeo a tutte le squadre e ovviamente: FORZA AZZURRI!

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito fa uso di cookies. Leggi la nostra informativa sui cookies Maggiori Informazioni

Informativa Cookies
Con il presente documento, ai sensi degli artt. 13 e 122 del D. Lgs. 196/2003 (“codice privacy”), nonché in base a quanto previsto dal Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014 comunichiamo che il presente sito www.footballteam-eshop.it, il cui titolare dei trattamenti è Andrea Santa Maria, Via Rubens, 26 - 20148 Milano, fa uso di cookies.

I cookies sono microfiles che vengono inviati dal sito al browser dell’utente e conservano informazioni che servono a migliorare l’esperienza di navigazione sul sito.
Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

In particolare il nostro sito fa uso di Google Analytics per raccogliere in forma anonima informazioni statistiche sulle visite effettuate dagli utenti.

L’uso di tali cookies non richiede l’approvazione esplicita da parte dell’utente ma ne rendiamo nota tramite questa pagina di informativa estesa ai sensi della suddetta legge.

Disabilitazione dei cookie
– Fermo restando quanto sopra indicato in ordine ai cookie strettamente necessari alla navigazione, l’utente può eliminare gli altri cookie attraverso la funzionalità a tal fine messa a disposizione dal Titolare tramite la presente informativa oppure direttamente tramite il proprio browser.
Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. L’utente può ottenere istruzioni specifiche attraverso i link sottostanti.
Microsoft Windows Explorer
Google Chrome
Mozilla Firefox
Apple Safari
– La disattivazione dei cookie di terze parti è inoltre possibile attraverso le modalità rese disponibili direttamente dalla società terza titolare per detto trattamento, come indicato ai link riportati nel paragrafo “cookie di terze parti”
– Per avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente si rinvia al link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte

Come disabilitare i cookie di servizi di terzi

Servizi di Google
Facebook
Twitter


Questa pagina è visibile, mediante link in calce in tutte le pagine del Sito ai sensi dell’art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e relativo registro dei provvedimenti n.229 dell’8 maggio 2014.

Siti Web di terze parti
Il presente sito contiene collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy. Queste informative sulla privacy possono essere diverse da quella adottata dal Titolare, che quindi non risponde per Siti di terze parti.

Ai sensi dell'art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 il consenso all'utilizzo di tali cookie è espresso dall'interessato mediante il settaggio individuale che ha scelto liberamente per il browser utilizzato per la navigazione nel sito, ferma restando la facoltà dell'utente di comunicare in ogni momento al Titolare del trattamento la propria volontà in merito ad dati gestiti per il tramite dei cookie che il browser stesso abbia accettato.

Chiudi